IL BONUS E LA VALUTAZIONE DEI DOCENTI: TUTTI SUI SOCIAL PER INVEIRE

 

Ci siamo e il momento tanto temuto, quello della valutazione con premialità dei docenti, sta arrivando. Si sono spesi fiumi di inchiostro per quanto riguarda il nuovo Comitato di Valutazione, i collegi dei docenti che non ne hanno voluto indicare tutti i membri, i dirigenti che dovranno “scegliere” a chi dare il bonus. Al momento i punti fermi, al di là delle chiacchiere, rimangono la legge 13 luglio 2015, n. 107, che modifica, con il comma 129 dell’art.1, il Comitato di Valutazione, e il decreto che in questi giorni il MIUR ha emanato per ripartire i circa duecento milioni previsti per il capitolo “bonus” fra i docenti più msocialeritevoli. Il Ministro Giannini ha ricordato che questo è un passaggio essenziale per modificare culturalmente la scuola italiana, con il riconoscimento del merito per i docenti che meglio e più lavorano. Con i circa venticinquemila euro che ogni scuola riceverà, proporzionalmente alla dotazione organica dei docenti e al grado di complessità e della problematicità del contesto, sulla base dei criteri che il Comitato avrà deciso, saranno premiati, con un concetto quindi rivoluzionario per la scuola italiana, circa il 10% dei docenti. Una responsabilità per chi fa parte del Comitato di Valutazione, ma anche una fonte di possibili malumori per chi (la maggioranza) non farà parte dei destinatari del bonus. I social già adesso pullulano di contestazioni e invettive, con molti insegnanti, sicuramente diffidenti verso il concetto di valutazione, pronti a lamentare discriminazioni per chi svolge il proprio lavoro unicamente all’interno della classe, disinteressandosi a tutto il resto. Tempi di contestazione, quindi, con Facebook & Company che si arricchiranno ancor più di gruppi di contestatori ad una politica scolastica che ha voltato pagina e si è diretta, se  bene o  male lo vedremo, verso la meritocrazia.

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *